Cerca
  • Italia Atlantica

Gli USA lanciano un piano di sostegno "illimitato" all'economia

Washington va oltre il whatever it takes e lancia un’operazione senza precedenti di sostegno “illimitato” all'economia. La Federal Reserve ha annunciato una massiccia seconda ondata di misure di sostegno per impedire alla crisi da pandemia di provocare il collasso del sistema economico.

Il piano prevede l'acquisto da parte della banca centrale di una quantità illimitata di obbligazioni per mantenere bassi i costi di finanziamento e l'istituzione di programmi per garantire flussi di credito costanti alle imprese e ai governi statali e locali.

Nello specifico, la Fed acquisterà titoli del Tesoro e mutui garantiti dalle agenzie di cartolarizzazione federali "nelle quantità necessarie a sostenere il regolare funzionamento del mercato e l'efficace trasmissione della politica monetaria all’economia". La scorsa settimana, la Fed aveva programmato di acquistare un minimo di 500 miliardi di dollari di titoli del Tesoro e 200 miliardi di dollari di mutui con garanzia federale. Ma con i nuovi programmi la Fed intraprenderà una serie di sforzi, mirati al sostegno diretto di datori di lavoro e famiglie, municipalità e stati. La Fed sosterrà dunque "il flusso di credito ai datori di lavoro, ai consumatori e alle imprese, istituendo nuovi programmi che, presi insieme, forniranno 300 miliardi di dollari di nuovi finanziamenti". Il credito diretto sarà sostenuto da 30 miliardi di dollari del Fondo di stabilizzazione del Tesoro. La Fed "prevede inoltre di annunciare presto l'istituzione di un programma di prestiti alle imprese, il Main Street Business Lending Program, per concedere prestiti alle piccole e medie imprese” a rafforzamento degli sforzi della della Small Business Administration. Altri dettagli: Sono stati creati altri due programmi in favore dei grandi datori di lavoro: una linea di credito aziendale nel mercato primario per l'emissione di nuove obbligazioni e la concessione di nuovi prestiti e una linea di credito aziendale nel mercato secondario per assicurare liquidità alle obbligazioni circolanti. Un altro programma, il Term Asset-Backed Securities Loan Facility, consentirà "la cartolarizzazione di prestiti per studio, prestiti per auto, prestiti al consumo, carte di credito, e prestiti garantiti dalla Small Business Administration". La banca centrale ha anche detto che avrebbe ampliato l'attuale Money Market Mutual Fund Liquidity Facility per includere una più ampia gamma di titoli, tra cui le obbligazioni municipali, in una mossa volta ad assistere gli stati e gli enti locali. Infine, la Fed ha detto che espanderà l'attuale Commercial Paper Funding Facility per includere anche il debito commerciale delle municipalità, un’altra mossa per impedire il fallimento delle città. Il Segretario al tesoro Steve Mnuchin ha affermato che il totale degli interventi inietterà 4.000 miliardi di dollari di liquidità nell'economia.

RESTA AGGIORNATO

  • Black Icon LinkedIn
  • Twitter
  • Facebook
  • YouTube
  • Black Icon Instagram
  • Nero RSS Icon

Italia Atlantica - Settimanale di politica estera - Rivista Specialistica - Reg. nr. 55/2019 Trib. Roma​

Direttore Editoriale avv. Giuseppe Pezzulli | Redazione: Via Euclide Turba n. 38 Roma​