Cerca
  • Italia Atlantica

Il doppio dilemma di Khamenei e Trump, una partita a scacchi nel Golfo Persico

La crisi nel Golfo Persico apre un doppio dilemma, quello di Alì #Khamenei e quello di Donald #Trump. Il primo sa che, se la "vendetta" sarà precipitosa e prevedibile, la reazione del secondo si manifesterà prevedibilmente sui siti nucleari iraniani, bersagli significativi e "puliti" cioè senza un corollario di vittime civili collaterali, con ulteriore danno per il prestigio interno della teocrazia. Per tale motivo è presumibile che la risposta iraniana possa manifestarsi più insidiosamente, nel medio termine, cercando di minare la leadership saudita nel variegato panorama delle petromonarchie del Golfo (#Qatar, #EmiratiArabiUniti, #Kuwait, #Oman) e del caos irakeno, sulla scia delle vicende dello #Yemen. Soprattutto se gli #USA dovessero dare pericolosi segnali di disimpegno strategico nella Regione, malgrado l'operazione "chirurgica" della scorsa settimana. Per lo scioglimento del doppio dilemma resta da vedere anche l'eventuale ruolo di Vladimir #Putin al quale in questi giorni sembrano "aggrapparsi" sia la Cancelliera Angela #Merkel che il Presidente Emmanuel #Macron. Da seguire l'imminente colloquio tra @DominicRaab e @SecPompeo.


Bepi Pezzulli

RESTA AGGIORNATO

  • Black Icon LinkedIn
  • Twitter
  • Facebook
  • YouTube
  • Black Icon Instagram
  • Nero RSS Icon

Italia Atlantica - Settimanale di politica estera - Rivista Specialistica - Reg. nr. 55/2019 Trib. Roma​

Direttore Editoriale avv. Giuseppe Pezzulli | Redazione: Via Archimede 8 Roma​